Facebook come strumento di marketing

Continua il nostro viaggio alla scoperta degli strumenti di marketing per le PMI.

Fermo restando che lo scopo finale del marketing è quello di portare nuovi clienti all’azienda e quindi migliorare il fatturato e sopratutto gli utili.

Facebook marketing per aumentare le vendite
Facebook marketing per aumentare le vendite

Oggi come oggi sono tantissimi gli strumenti di web marketing a disposizione delle PMI.

Questi strumenti, SEO, Social network, SMS, E-mail, pubblicità tradizionali, lettere di vendita, materiale cartaceo promozionale sono da intendersi come STRUMENTI non fini, questo significa che non c’è uno strumento in assoluto MIGLIORE di altri, se saputo usare ognuno di questi canali di marketing può essere un valido alleato per la tua PMI.

L’importanza del social media marketing

Negli ultimi anni si è fatto sempre più stretto il rapporto tra le PMI e Facebook, il colosso del Web che, realizzato inizialmente per gli studenti dell’Università di Harvard, ha ormai raggiunto i 2 miliardi di utenti e influenzato le dinamiche di interazione e comunicazione non solo in ambito privato ma anche nel settore commerciale ed economico. Sempre più persone utilizzano infatti la piattaforma non solo per intrattenere rapporti con amici e parenti e per fare nuove conoscenze ma anche per trovare informazioni sui prodotti che desiderano acquistare, con particolare attenzione alle informazioni e ai consigli offerti dagli altri utenti. Un aspetto importante di tale comunicazione è che le informazioni circolano soprattutto per mezzo di smartphone e tablet, pertanto le PMI devono sempre realizzare una strategia di social media marketing ottimizzata anche per dispositivi mobili.

Quello che è importante è che la tua impresa sia in grado di:

  • Differenziarsi e quindi saper spiegare perchè un cliente dovrebbe scegliere proprio il tuo prodotto o servizio
  • Avere un target da raggiungere (i potenziali clienti)
  • Misurare i risultati del marketing

Se hai chiari questi tre concetti si tratterà “soltanto” di andare ad individuare (magari provandoli) quali strumenti utilizzare (Facebook ads, la SEO, le mail ecc.) tra i tanti a disposizione, ovviamente sempre con un occhio attento ai costi in modo da “tarare” sempre le tue risorse.

In questo post andiamo ad individuare, fatte queste NECESSARIE PREMESSE, come Facebook non sia solo un luogo di “cazzeggio” ma un enorme mercato potenziale, perchè i mercati, sono anche conversazioni, dove puoi andare a colpire il tuo target di riferimento con il tuo messaggio differenziante.

Pensare alla nostra vita senza i social network sembra impossibile. Dal 2008, anno in cui nasce e inizia a diffondersi Facebook, sono sempre di più le aziende che si sono rese conto di poter utilizzare questo strumento per promuovere la loro attività ed entrare in contatto con un numero crescente di potenziali clienti.

3 consigli per promuovere la tua azienda

Per prima cosa, bisogna sapere che ogni utente connesso a Facebook ha regalato al social milioni di informazioni preziosissime: commenti, like a pagine e post o condivisioni possono aiutare il sistema a ricostruire la scia dei nostri interessi, selezionando le informazioni da proporci ed eliminando quelle a cui non presteremmo interesse.

Un’azienda, quindi, è in grado su Facebook di andare a “colpire” il proprio target di riferimento, certo “ogni tanto” per come funziona l’algoritmo di Facebook (EdgeRank) sarà importante creare post che invitino gli utenti alla condivisione, ai commenti ai like e alla condivisione ma questo NON è il fine di una campagna di Facebook marketing. Il fine è quello di andare ad individuare il target di riferimento (i potenziali clienti che magari attualmente comprano dai tuoi concorrenti) e fornirli il tuo messaggio unico, il “perchè” devono averti come fornitore e VENDERE.

1. Occorre profilare il target di riferimento e imparare a studiare una strategia adatta ai propri fans perchè il tuo obiettivo è trasformare i tuoi fans in clienti.

Un web marketer che voglia avere successo non deve mai trascurare l’importanza di una strategia accurata, che faccia leva non soltanto sulla pagina Facebook e sui canali social dell’azienda, ma anche sul blog e sulle eventuali pagine di approfondimento così da “educare” i potenziali clienti alle soluzioni uniche proposte dalla tua impresa (o al prodotto che l’azienda vende).

Ma ricordati il tuo fine ultimo NON è avere tanti likes, tante condivisioni o tanti commenti, il tuo fine ultimo è avere CLIENTI, per questo è fondamentale SEMPRE tenere presente i tre fattori indicati all’inizio di questo articolo:

  1. Differenziati dalla concorrenza: comunica sempre il motivo per cui un cliente deve sceglierti
  2. Target di riferimento: non si può vendere a tutti, pensa sempre alla tua nicchia
  3. Misura i risultati: devi fare in modo di misurare i risultati delle tue campagne anche su Facebook così da avere sempre sotto controllo i costi.

Investire in Facebook Marketing solo individuando bene il target

Molti responsabili continuano a pensare che un investimento, come potrebbe essere una pubblicità targettizzata su Facebook, sia un inutile dispendio di risorse economiche. Nulla di più sbagliato! Un simile investimento può generare profitti altrimenti impossibili da ottenere, magari a causa di una scarsa visibilità o di una mancata selezione del pubblico a cui proporre i propri contenuti. Diventa così fondamentale imparare ad investire costantemente ma solo e soltanto DOPO aver individuato il TUO TARGET.

Ricordati che è inutile avere migliaia di fans se sono fuori target o se prima non sai perchè dovrebbero acquistare da te invece che dai tuoi concorrenti, oppure se lo sai ma non lo stai comunicando.

Call to action chiara ed immediata

Una guida alle strategie ritenute migliori per chi intenda utilizzare Facebook per dare visibilità alla propria azienda non potrebbe essere completa senza un riferimento alle call to action ovvero cosa l’utente DEVE fare una volta visualizzato il contenuto che hai creato e che comunica il tuo messaggio differenziante.

Ancora oggi, molti responsabili di siti web tendono a trascurare il valore dell’azione del cliente.

Prima di arrivare all’acquisto del prodotto, infatti, la clientela ha bisogno di sentirsi rassicurata e di conoscere nel dettaglio il venditore con cui dovrà trattare e sopratutto di percepire IL MOTIVO per cui devono acquistare. Ogni messaggio DEVE AVERE UNA sola “call to action” l’azione specifica che l’utente deve compiere: iscriversi ad un servizio, lasciare la mail, acquistare un prodotto ecc.

Facebook: uno strumento verso l’economia globale

La rivoluzione apportata da Facebook al mondo della comunicazione ha investito anche le PMI, che hanno trovato nel web marketing e soprattutto nell’utilizzo dei social network un valido aiuto al consolidamento e all’incremento del proprio business aziendale. Con Facebook le aziende possono infatti raggiungere facilmente una platea sempre più ampia di potenziali clienti, in qualunque momento e in qualsiasi parte del mondo. La piattaforma di Mark Zuckerberg mette infatti a disposizione sempre nuovi strumenti che, favorendo l’export di prodotti e servizi, si configurano come un vero e proprio ponte verso un’economia sempre più globale. Un esempio è dato dallo strumento Lookalike Audience, che a partire da un elenco dei propri contatti permette di raggiungere utenti “simili” presenti in altri paesi del mondo.

Il forum delle PMI lanciato da Facebook

Nel 2017, Facebook ha lanciato anche in Italia il forum delle Pmi, già presente in altri Paesi, che raccoglie varie storie emblematiche e mostra come l’utilizzo creativo della piattaforma di social network più diffusa al mondo possa migliorare il successo e la competitività delle piccole e medie imprese. Il forum nasce come supporto alle PMI, che rappresentano il vero motore trainante dell’economia italiana, e che grazie ai nuovi strumenti messi a disposizione del web possono ampliare enormemente il proprio bacino di utenza, migliorando la comunicazione e la propria immagine verso l’esterno. Grazie a Facebook le PMI possono pubblicizzare il loro brand con un piccolo investimento in termini economici, capace però di raggiungere, se efficacemente realizzato, milioni di utenti sparsi in ogni angolo del mondo.

Hai bisogno di una consulenza sul Facebook Marketing?
Contatta il nostro partner Web Social Marketing: contatti@websocialmarketing.it

www.WebSocialMarketing.it

Articoli correlati

Come usare Facebook per promuovere una PMI