Conoscere il lavoro degli artigiani di un luogo è uno dei modi per scoprirne l’essenza, le tradizioni passate, i gusti. Andiamo a conoscere il variegato mondo dell’artigianato portoghese.

Si dice che il mondo sia bello perché vario ed effettivamente in ogni luogo in cui ci si avventuri è possibile prendere visione delle meraviglie tipiche che più lo rappresentano, se visiti il Portogallo non puoi non essere colpito dagli splendidi oggetti dell’artigianato portoghese. Scopriamo insieme il mondo del “fatto a mano” made in Portogallo 🙂

Valori, stili di vita e prodotti, nuovi o riscoperti, che arricchiscono la conoscenza di ognuno.

albero da sughero
Quercus suber o quercia da sughero

Dal punto di vista dell’artigianato, il Portogallo si contraddistingue sicuramente dalla realizzazione di suggestive ceramiche e dalla produzione di vino, basti pensare al vino di Madeira e al Porto.

Tuttavia tra i prodotti identificativi della tradizione artigianale Lusitana, si annovera anche il sughero, che per numeri e proprietà è considerato un vero e proprio “oro verde” della nazione e che viene utilizzato soventemente nell’artigianato locale e non solo.

Il sughero è un materiale ottimo per la realizzazione, ad esempio, di oggetti di design per la casa o di accessori moda (borse e cinture ma non solo).

Da rilevare è che il Portogallo è un paese che occupa i primi posti tra quelli che utilizzano energie rinnovabili e adottano politiche attente a valorizzare il proprio territorio.

La produzione di sughero. Una materia prima fondamentale nell’artigianato portoghese.

Al Portogallo è attribuito circa il 53% della produzione mondiale di sughero, la produzione è concentrata soprattutto nelle regioni di Alentejo e Algarve, che da sole coprono circa il 72% della produzione totale di sughero del paese. (Fonte: http://bit.ly/2bHT6M6 )

Numeri che fanno del sughero uno dei prodotti più rappresentativi dell’intera economia del Portogallo.

La lavorazione di questo materiale naturale richiede costanza e tanta pazienza.

Basti pensare che, affinché l’albero da sughero (Quercus suber o quercia da sughero) possa iniziare ad essere produttivo, occorre attendere almeno 15 anni; età che può salire anche a 43 anni per poter ricavare un prodotto ritenuto abbastanza compatto e resistente per l’industria dei tappi. In effetti, queste soglie di età non sono poi eccessive se si considera che la pianta arriva fino a 400 anni di vita.

Alberi da sughero
Dalle Querce da sughero nascono oggetti di Moda e Design artigianali

Una volta “estratto“, il sughero è sottoposto ad una lavorazione attenta e rispettosa delle proprietà dello stesso per non disperdere le qualità di questa particolare materia prima.

Quali sono le proprietà del sughero e che ruolo ha nell’artigianato portoghese.

Il sughero occupa un posto di prim’ordine nell’artigianato portoghese; da secoli i maestri artigiani lavorano a mano questo materiale considerato molto prezioso ed unico creando oggetti di artigianato bellissimi.

Il sughero è 100% naturale e si contraddistingue da numerose proprietà: è isolante, è versatile, leggero ma resistente, ipoallergenico, riciclabile nonché cruelty free.

Questo materiale è utilizzato anche per la realizzazione di capi di abbigliamento e accessori moda come borse e scarpe, in un’ottica totalmente ecosostenibile e compatibile con la moda vegan che recentemente si sta affermando e diffondendo tra importanti settori della popolazione che scelgono di vivere nel rispetto dell’ambiente anche quando scelgono i capi di abbigliamento. Vediamo alcuni esempi di prodotti realizzati in sughero dagli artigiani portoghesi.

I maestri artigiani del Portogallo lavorano il sughero per realizzare prodotti di vario genere.

Oltre ai classici tappi, con esso si realizzano gioielli arricchiti da intarsi e applicazioni in pietra o metallo, borse e astucci resistenti, cappelli, custodie per Pc, portachiavi, sgabelli, scarpe, ombrelli e tanto altro.

Tutto lavorato rispettando rigorosamente le antiche tecniche manifatturiere.

I tessuti e i vari oggetti di artigianato portoghese realizzati con il sughero sono acquistabili nei mercatini tradizionali del Portogallo ma recentemente si stanno diffondendo anche diversi e-commerce che vendono questa tipologia di oggetti, shop in particolare dedicati alla moda vegan e al design per la casa privilegiando oggetti interamente realizzati in sughero da artigiani portoghesi (ne parleremo presto su questo blog).

Recentemente anche la grande industria ha mostrato una certa attenzione verso il sughero per esempio viene utilizzato per realizzare pavimenti, pareti e pannelli isolanti, grazie alle sue straordinarie proprietà termiche ed acustiche.

Non solo sughero, altri prodotti di alto artigianato portoghese

Le ceramiche

Non solo sughero. I maestri artigiani lusitani sono molto famosi anche per la produzione  di splendidi oggetti in ceramica i famosissimo azulejos. Gli azulejos sono un classico ornamento dell’architettura spagnola e portoghese e consistono in una piastrella di ceramica ricoperta da una superficie in smalto finemente e splendidamente decorata, ecco qua alcuni esempi:

Non solo,  il gallo di Barcelos, è uno dei simboli del Portogallo. Probabilmente, più degli oggetti realizzati in sughero, la ceramica è forse il simbolo principale dell’artigianato portoghese:

Il gallo di Barcelos, Narra la leggenda che un pellegrino portoghese, forse un mercante, diretto a Santiago di Conpostela, giunto nella cittadina di Barcelos, al confine con la Galizia, per trascorrere la notte in una locanda, sia stato ingiustamente accusato dall’oste di un crimine che non  aveva commesso (continua su: http://www.lusomondo-italia.it/Portogallo/Gallo.html)

La tradizione artigianale tessile

La tradizione artigianale tessile portoghese è anch’essa una caratteristica unica del Portogallo. Ha origini antiche, traendo ispirazione dai meravigliosi tappeti provenienti dalle terre persiane e da quelli realizzati in Anatolia, vengono ricamati interamente a mano e rappresentano figure e simboli dichiaratamente orientaleggianti. Tra i più famosi tappeti ed arazzi portoghesi possiamo senz’altro citare i tapetes di Arraiolos e gli arazzi di Portalegre.

Il Porto

E il vino liquoroso? Il Porto? Abbiamo parlato degli splendidi oggetti in sughero, un materiale innovativo, ecofrendly e sicuramente all’avanguardia specie in settori quali moda e design, abbiamo accennato ai prodotti in ceramica (eccellenze dell’artigianato portoghese di qualità) ma come possiamo scordarsi del PORTO? Un vino liquoroso ottimo ed esportato in tutto il mondo, un altro prodotto tipico lusitano come possiamo non consigliarvi, un bel bicchiere di Porto?

E giusto per omaggiare Porto, godetevi questo splendido video che mostra la città portoghese dall’alto in tutta la sua bellezza:

Articoli correlati

Artigianato portoghese, sughero, cercamica, porcellana e Porto: i prodotti artigianali del Portogallo